Fino a 30.000 € ad appartamento il contributo regionale per lavori sulla casa. Basta fare domanda!

Fino a 30.000 € ad appartamento il contributo regionale per lavori sulla casa.

Basta fare domanda!

 


Con il contributo per lavori sulla casa a fondo perduto della Regione Veneto puoi:

  • sostituire e consolidare il tetto;
  • rifare le pavimentazioni a piano terra con esecuzione delle fondazioni;
  • rifare i solai;
  • intervenire per consolidare la struttura.

Contributo per lavori sulla casa

 La pratica è semplice:

  • entro il 21 agosto 2017 si presenta la domanda che richiede i dati della proprietà, i dati catastali dell’edificio, la sua superficie coperta e la tipologia di intervento. Niente progetto!
  • la Regione pubblica la graduatoria con gli interventi ammessi;
  • fatti i lavori viene presentata la contabilità, con allegate le fatture pagate, e le foto dei lavori eseguiti;
  • alcuni mesi dopo, per gli interventi ammessi in graduatoria, arriva il bonifico con il rimborso direttamente in banca.

Sembra fin troppo facile, ma è vero!

Già gli anni scorsi vari nostri Clienti hanno beneficiato del contributo per lavori sulla casa della Regione Veneto per svariate decine di migliaia di Euro.

Il limite massimo del contributo è di 150 € a metro quadro di superficie coperta con il limite di 30.000 € ad appartamento.

La spesa rimanente può comunque beneficiare delle detrazioni IRPEF che, nel caso di miglioramento sismico, possono arrivare fino all’80% della spesa effettuata. Il beneficio viene suddiviso in 5 anni.

Il bando regionale, pubblicato a giugno, pone alcune condizioni per ottenere il contributo per lavori sulla casa:

  • l’edificio sia in un comune sismico (Elenco Comuni Beneficiari);
  • l’edificio sia destinato a residenza stabile;
  • l’edificio non abbia già ottenuto gli anni scorsi lo stesso contributo;
  • i lavori non siano già iniziati.

Questo è il modulo della domanda.

Ricorda che deve essere presentata in Comune entro il 21 agosto!