Il cappotto termico – i vantaggi


Efficienza energetica

Il cappotto termico permette di diminuire la quantità di calore che attraversa le pareti esterne. Questo viene ottenuto aumentando lo spessore delle murature con la posa di uno strato di materiale che ha una forte resistenza ad essere attraversato dal calore, per questo detto materiale isolante.

L’aumento della resistenza delle pareti ad essere attraversate dal calore comporta vari vantaggi tra cui:

  • aumento del comfort di chi vive il fabbricato;
  • diminuzione del consumo di energia per riscaldamento;
  • eliminazione delle muffe che si formano sulle pareti (angoli, soffitto, sotto il davanzale).
Il cappotto termico - i vantaggi

Aumento del comfort

Perché quando d’inverno si entra in una stanza, di solito la cucina, di una casa con murature in pietra, non isolate, si sente subito una temperatura estremamente alta tanto da chiedersi come fanno ad abitarci chi ci vive? Poi, rimanendo seduti in quella stanza per qualche minuto si riscontra che se la temperatura non fosse così alta, si sentirebbe freddo. Questo avviene in quanto la temperatura che si percepisce in una stanza è la media tra la temperatura dell’aria e la media delle temperature superficiali (pavimento, soffitto, finestre, elementi radianti). Ecco che la formazione del cappotto termico, che diminuisce il passaggio del calore attraverso la parete e, conseguentemente, ne aumenta la temperatura, permette di ottenere un buon comfort con temperature inferiori. Evidente che il comfort sarebbe ancora migliore, se anche le altre superfici (finestre, pavimento, soffitto) avessero un’alta temperatura perché ben isolate.

Diminuzione del consumo di energia

La possibilità di diminuire la temperatura delle stanze per avere un buon comfort, diminuisce la necessità di riscaldare i locali: si ha lo stesso comfort anche con una temperatura inferiore. L’aumento della resistenza delle murature, con la realizzazione del cappotto, diminuisce l’energia che perdiamo attraverso le pareti. Perdita che varia dalla qualità delle murature e dalla forma della casa.

Eliminazione della muffa

Se il cappotto è ben progettato ed eseguito, permette di eliminare i punti dove si ha la presenza di muffa. Questo avviene solitamente per due condizioni: alta umidità del locale e bassa temperatura sul punto dove si forma la muffa. Il problema dell’umidità può essere eliminato con un buon impianto di Ventilazione Meccanica Controllata (vedi link). L’aumento della temperatura localizzata della parete viene, invece, risolto attraverso l’isolamento della parete stessa con un sistema a cappotto.

Chiudiamo l’articolo con questa riflessione: abbiamo sempre sentito dire che una casa salubre deve avere le murature che respirano e qui consigliamo di rivestirle di materiale isolante: non è una contraddizione? Questa è la domanda che frequentemente ci viene posta. In un prossimo post vedremo perché è importante che una muratura traspiri e non che respiri!

Vedremo, inoltre, quando è preferibile realizzare il cappotto esterno e quando il cappotto interno. Altro argomento sarà la scelta del materiale: naturale o sintetico?